CAP 10100 Torino

Progetto

CAP10100 è uno spazio dedicato alla sperimentazione culturale fuori da ogni #luogocomune. Il progetto prende forma tra le mura dell’ex scuola del Teatro Stabile di Torino e dal 2010, sotto la direzione di Valentina Gallo presidente dell’Associazione Teatrale Orfeo diventa un luogo dove l’arte trova la sua espressione al di là di ogni limitazione di genere tematico.
CAP10100 è la casa base dello spettacolo dal vivo, lo spazio sul fiume ideale per le residenze artistiche, la sala teatro dove si può ascoltare o ballare ogni genere di concerto o dj set.
Oggi come allora mantiene intatte le sue funzioni fondamentali: diffondere, ospitare, produrre e promuovere sul territorio eventi e performance di musica, teatro e danza, in collaborazione con le più diverse realtà artistiche italiane e internazionali.
La direzione artistica del CAP10100 è partecipata: la sua gestione è condivisa da più associazioni culturali che hanno sede sotto lo stesso tetto e che insieme progettano il calendario delle attività in programma ogni giorno.
La direzione artistica generale è a cura dell’Associazione Teatrale Orfeo di Valentina Gallo, che sceglie collaborazioni, produzioni, residenze e partenariati ospiti al CAP10100 e ne supervisiona tutte le attività.
La logistica è a cura di Andrea Ghiotti, l’ufficio stampa è curato da Valentina Barone, mentre il responsabile sala e bar è Pier Luigi Puppato.
La direzione artistica musicale del CAP10100 è in collaborazione con Annarita Masullo, Daniele Citriniti e Alice Erspamer di _resetfestival e The Goodness Factory, responsabili degli eventi di musica dal vivo con cui il CAP10100 fa “rete” e condivide la sede operativa.
Al CAP10100 è di casa anche la scuola musicale per bambini e ragazzi Live Music, e dal 2013 la didattica teatrale a cura della Compagnia Fools di Luigi Orfeo, che dirige corsi di teatro amatoriali e professionali e co-dirige, insieme a Valentina Gallo, il cartellone spettacoli 2016.
Importante anche la collaborazione con la maestra Aurora Rullo nella scelta della didattica tersicorea, mentre per il circo contemporaneo c’è la visione specifica di Valentina Barone e la collaborazione con la Cooperativa di Artisti C.IT.A.


Il CAP10100 a sostegno del protagonismo giovanile.

Tutte le sale interne alla struttura sono disponibili gratuitamente per i giovani artisti dai 14 ai 35 anni che vogliono incontrarsi e svolgere attività di interesse culturale.
Lo staff si occupa inoltre di seguire i ragazzi ospiti e offre la propria consulenza professionale a chi muove i primi passi nell’ambiente delle arti performative.