CAP 10100 Torino

Eventi

MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO // I LOVE YOU TOUR

12045781_726271504183824_8457467288941255425_o
  • Data: 28 novembre 2015
  • Orario: 22:00
  • Contingenza: // I LOVE YOU TOUR
  • Evento: MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO

Cap10100, The Goodness Factory, La Tempesta e Reset Festival Torino
presentano

management del dolore post-operatorio – I Love You Tour

opening:

Andrea Laszlo De Simone
Pierangelo Iozzia e Il Complesso QRS

Sabato 28 novembre
Apertura porte h 21.30
Start h 22.00

Ingresso: 6€
Prevendita: 6€ + d.p
Prevendite disponibili su Boxoffice Piemonteticket —–> http://goo.gl/0NfRei
E in tutti i punti vendita Piemonteticket —–> http://www.piemonteticket.it/#!punti-vendita/cme9

————————–——

Partirà il 6 novembre dal New Age di Roncade l’ultima serie di concerti della tournée del Management del Dolore Post- Operatorio. Dopo la pubblicazione di tre album, centinaia di palchi calcati e migliaia di chilometri percorsi su e giù per lo stivale, si conclude così un longevo e significativo ciclo durato oltre tre anni, al termine del quale il quartetto lancianese andrà in congedo per un lungo periodo di pausa.
E ci salutano a loro modo rendendo omaggio ad uno degli artisti più rappresentativi della scena hardcore abruzzese.
Dal 12 ottobre è on line il remake di “Via da Qua” brano di Lou X, realizzato ad hoc in combo con la 99 Posse e Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori, per supportare il movimento contro le trivellazioni dell’Adriatico e le migliaia di abruzzesi coesi in questa lotta.

Il MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO esordisce ufficialmente nel 2012 con “Auff!!”, affidando la produzione artistica dell’album a Max Stirner Fusaroli. Senza prendere fiato calcano centinaia di palchi in Italia e oltre frontiera, comparendo come guest al Popkomm di Berlino e lo Sziget Festival di Budapest fino ad arrivare al Concertone del Primo Maggio di Roma nel 2013, dove vengono censurati e denunciati per la loro esibizione. Nel 2014 esce “McMAO”. Anche questo disco si avvale della produzione artistica di Manuele Fusaroli, nonchè dell’opera omonima di Giuseppe Veneziano per la copertina. Per il tour 2013 e il secondo album ufficiale del 2014 ricevono dal M.E.I. rispettivamente il premio come ‘Miglior Band Live’ e ‘Miglior Indie Band’ italiana. Dal 2015 il gruppo è entrato far parte de La Tempesta Dischi e con la produzione artistica di Giulio Ragno Favero (Teatro degli Orrori) realizza “i love you”.

http://www.managementdeldolorepostoperatorio.it/

ANDREA LASZLO DE SIMONE

Andrea fonda le sue radici nella scena indipendente già nella prima decade dei 2000. Oltre all’esperienza compositiva e live come primo batterista dei “Nadàr solo” suona da tempi immemori nel duo torinese Anthony Laszlo insieme al suo grande amico Anthony Sasso, ex chitarrista e cantante dei “Milena Lovesick”. Andrea Laszlo De Simone esordisce nel 2012 con il primo album autoprodotto dal titolo “Ecce Homo”, registrato in casa con mezzi di fortuna e pubblica alcuni videoclip “solo un uomo” – “11:43” – “i nostri piccoli occhi”. All’inizio del 2014 incontra quattro attivissimi musicisti della scena underground torinese e da mesi di sala prove esce una vera e propria band. Damir Nefat (chitarra), Daniele C (basso e cori), Filippo Cornaglia (batteria), Zevi Bordovach (tastiere) e l’immancabile amico Anthony Sasso (cori e percussioni).

PIERANGELO IOZZIA E IL COMPLESSO QRS

“Il gruppo nasce a Torino a gennaio 2015 dal progetto del cantautore siciliano Pierangelo Iozzia. Dopo un breve periodo solista Pierangelo ha incontrato nel capoluogo piemontese altri musicisti che hanno deciso di condividere il suo progetto e con cui ha arrangiato nuovamente i pezzi. Il genere rientra ellitticamente nel cantautorato. Si parla di pregiudizi, crisi d’identità e storie di amore ad uso generico.
Il gruppo è formato dal cantante e chitarrista Pierangelo Iozzia, dal bassista Gian Luca Pinna, dal batterista Lorenzo Brunetti, dalla fisarmonicista Marina Pugliese e dal polistrumentista Alessio Atzori, che ha da poco sostituito l’ukulelista Fabio Saba. Sono stati realizzati con l’aiuto di Orazio Iozzia, il fratello di Pierangelo, due video autoprodotti delle canzoni “Io, lei e Johnny” girato a Modica e “I miei cieli ancora Blue” ambientato a Torino.
Dopo una serie di concerti in vari locali del torinese ed alcune trasferte in Toscana e Liguria, includendo anche una partecipazione a “Il Grande Fresco” di Federico Sirianni e Guido Catalano, nei mesi di aprile e maggio 2015 è stato registrato l’album “Lavori in Corso Dante” presso lo studio
dell’Associazione Culturale Comala.”